Il potere dell’arte

Bozza di progetto per il “Festival della salute mentale” – Bari 18-20 Ottobre
Uno scenario di periferia desolato, ospita una grande “boccia di vetro” per pesci in cui nuotano uomini. Ques’immagine metaforica, rapprenta la solitudine e la chiusura nel loro mondo. Una mano sproporzionata ma delicata, pizzica uno di loro come simbolo di una possibilità “altra” per modificare la loro condizione, verso un possibile cambiamento. La strada verso la guarigione è data dall’arte. Quest’ultima ha il potere di canalizzare le energie, offrendo un pretesto “socialmente riconosciuto”, per dar sfogo ad emozioni che albergano nel mondo interiore di qualsiasi individuo.

festival_1
festival_2
festival_3
festival_4
festival_5
festival_6

Il potere dell’arte

 
Back to top