bobyalavoro

Mi chiamo Barbara Simone, “faccio cose, vedo gente” e soprattutto mi piace: raccogliere oggetti, modificarli un po’, tagliare, incollare, disegnare… Così sono nati i collage, utilizzando: viti, bulloni, bottoni, ganci, combinandoli con la grafica e un pizzico di follia su tavole di legno.

In un collage, un chiodo arrugginito può diventare il fusto piegato di una rosa; un bottone si trasforma in luna, e le stelle sono una manciata di piccoli bulloni e non c’è differenza tra materia e racconto.

Amo l’arte Dada e quella surrealista dei primi del 900, mi piace tutto ciò che è vintage: dalle foto e gli oggetti retrò, alla pubblicità degli anni ‘50. Il cinema italiano del periodo neorealista, quello degli anni ‘70 e quello francese degli albori. Musica, teatro, graphic novel, letteratura e tutto ciò che stimola la mia fantasia.

 

 

Back to top